Samba: interoperabilità tra Linux e Windows

show
show
show

Questo post è obsoleto, trovi tutti i contenuti aggiornati sul nuovo blog: www.tecnologiax.it

Quante volte nelle piccole-medie aziende con pc Windows e Linux si “devono” salvare dei files su delle cartelle apposite, differenziadole per uffici e permettendo solo a determinati utenti dell’ufficio di accedere ai propri files e non ad altri? Oppure avere cartelle pubbliche per scambiare i files e altre in sola lettura per tutti gli utenti?
Il problema si può risolvere grazie a SAMBA, un software Free (con licenza GPL ) che permette di ottenere interoperabilità tra Linux, Unix, Mac OS X e Windows.

In pratica questo manuale spiega come configurare Samba su un File Server Linux (per Workgroup) in modo da svolgere la doppia funzione di un rapido scambio di documenti e file in genere, ma anche un veloce recupero del proprio lavoro, qualora il pc client non sia più utilizzabile a causa di una rottura hardware o per altra ragione. Una guida passo-passo testata e funzionante, non facilmente reperibile sui vari siti internet.

Eccovi la “semplice” guida in formato pdf per l’installazione di Samba su Debian/Ubuntu (per Workgroup), offerta gentilmente dal caro amico debian72. Installazione provata con le seguenti distribuzioni:

– Debian 6.0.0 (Squeeze) (no gdm – senza gnome)
– Debian 5.0.8 (Lenny) (no gdm – senza gnome)
– Ubuntu Server 10.04 LTS (Lucid) (no gdm – senza gnome)

  Samba_Server_Debian_Ubuntu.pdf (21,2 KiB, 1.049 hits)

Be Sociable, Share!
  • show
  • show
  • show
    show
  • show

2 Comments to “Samba: interoperabilità tra Linux e Windows”

  1. By sergio, 9 marzo 2011 @ 17:58

    Ciao ho scaricato il tuo manuale domani lo provo in ditta se funziona ci farà risparmiare tantissimo. Grazie

  2. By blogiax, 9 marzo 2011 @ 18:05

    Di niente, ma il merito è tutto dell’amico debian72 che l’ha realizzato eheheh.